Arredi per Farmacia

Il ruolo della vetrina in farmacia

IMG_1338

IMG_1338

Nella strategia di comunicazione e pubblicità della farmacia, la vetrina è di solito, un argomento dimenticato anche se in realtà è il primo elemento di comunicazione, la finestra con la quale catturare l’attenzione dei clienti. Da non sottovalutare che la maggior parte degli acquisti non vengono pianificati ma sono di impulso.

La consapevolezza dell’ambiente nel quale si opera è fondamentale. Le esigenze del quartiere e della clientela variano a seconda del loro status sociale, del loro potere d’acquisto e del periodo dell’anno.
A questi fattori devono aggiungersi una esposizione molto elegante e la disponibilità di scorte dei prodotti in vetrina.

Con questa consapevolezza, ci sono diversi fattori per avere una vetrina di successo:
– Innovazione: essere originale è sempre un vantaggio.
Una vetrina autentica richiama in maniera più efficace l’attenzione dei passanti, non dimentichiamo che stiamo utilizzando uno strumento di comunicazione comune a quasi tutti i negozi, differenziarsi attraverso l’originalità è sicuramente importante.

– Illuminazione: la luce è fondamentale in ogni processo di vendita.
E ‘importante che i prodotti siano sempre perfettamente illuminate da più versanti, a meno che non vogliamo dare risalto ad uno specifico prodotto e in tal caso l’illuminazione verticale sarà molto più efficace. Analogamente si può giocare con i colori che dominano la vetrina: i colori caldi favoriscono l’acquisto d’impulso mentre quelli freddi l’acquisto programmato.

– Essenzialità: a volte l’eccesso è peggio dell’assenza.
La vetrina deve essere fornita ma non serve riempirla di prodotti diversi che distraggono l’attenzione del cliente e lo confondono. È sufficiente esporre pochi prodotti ma scelti accuratamente e lasciare libera il resto della vetrina per vedere l’interno della farmacia.

– Vantaggi per il cliente: devono essere chiari i benefici del prodotto esposto per il cliente.
Ad esempio, se esponiamo una crema idratante, è fondamentale che il cliente percepisca chiaramente i vantaggi di ciò che stiamo promuovendo.

– Stagionalità: È necessario strutturare la vetrina in base al prodotto e al periodo dell’anno, in quanto le esigenze dei clienti variano in base alle stagioni. Se si vende un prodotto per il freddo, non avrebbe molto senso posizionarlo tra palme e sandali.

– Rotazione e pulizia: la vetrina va rinnovata periodicamente, curata e tenuta sempre in perfetto ordine e pulizia. Una vetrina che non viene aggiornata o è tenuta male trasmette un’immagine di trascuratezza da evitare assolutamente.

– Utilizzo di immagini: un’immagine vale più di mille parole.
Un’immagine scelta accuratamente comunica molto di più di una descrizione precisa di un prodotto, ma non è possibile Ma non possiamo escludere completamente la comunicazione scritta, occorre trovare il giusto equilibrio.

Una vetrina non ha lo stesso valore e potere di comunicazione in tutte le sue zone. Guardando una vetrina, l’attenzione si focalizza al centro, per poi spostare lo sguardo prima a sinistra e poi a destra. Ne consegue che è opportuno inserire i messaggi principali al centro e non ai lati.

Infine, è essenziale curare l’arredo utilizzato nella vetrina. Tutti gli elementi devono essere discreti ed eleganti considerando che l’elemento importante deve essere il prodotto e non l’espositore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>